La nostra scuola

L’impegno nella società civile e nelle istituzioni parte dalla formazione

Polis Policy è un’accademia di alta formazione su argomenti di natura sociale, culturale e politica.

Polis Policy è sempre stata realizzata nei week-end, con lezioni frontali e interattive, pensate per favorire la discussione, ma in un’ottica di mondo che sta andando sempre più in una direzione digitale, la proposta si allargherà a nuovi canali di comunicazione, per cui tutti gli appuntamenti sono e saranno realizzati in modalità online. Polis Policy nel 2021 ha trattato principalmente il tema delle conseguenze che la pandemia lascerà nello stato sociale, mettendo in evidenza in particolare la questione lavoro, affrontata da diversi punti di vista, tra diritti, lavoro e integrazione.

Le giornate sono strutturate e divise in tre momenti. Durante la mattinata si tiene Vision, una relazione introduttiva che inquadra la tematica da affrontare. Il pomeriggio si struttura con un primo momento di approfondimento chiamato Agorà, una tavola rotonda con più relatori che partono dalla propria esperienza per affrontare nel concreto il tema proposto. La conclusione, chiamata Another Vision, porta un punto di vista diverso o nuovo rispetto all’argomento trattato. Tutti questi momenti sono improntati ad un continuo scambio di idee, con domande e discussione attiva anche da parte dei partecipanti.

A chi è rivolta

Polis Policy è dedicata a chi si vuole impegnare nella tutela del Bene Comune, a chi desidera capire ed entrare nel merito dei temi più dibattuti dell’attualità per definire azioni efficaci da applicare nella sua realtà.

Gli studenti ideali di Polis Policy sono:

  • Studenti di scienze politiche, sociali, di materie umanistiche
  • Amministratori locali
  • Volontari e responsabili di Enti del Terzo Settore
  • Dipendenti della Pubblica Amministrazione
  • Cittadini attivi
Le edizioni precedenti

Relatori di alto livello per capire la realtà del nostro tempo

IV edizione: 2020-2021

Il tema della quarta edizione è stato: “Ripartire dalla persona: solo il lavoro salverà l’Italia – Politiche di sviluppo vs politiche assistenziali”.

Nel corso della I Sessione, sabato 21 novembre 2020, si è parlato di Uomo e Lavoro, un binomio inscindibile; durante la II Sessione, in calendario il 23 gennaio 2021, il focus si è allargato sul tema dell’economia sostenibile del lavoro e dell’impresa e, nel corso della III Sessione, il 20 marzo 2021, sono stati trattati i legami tra Stato, Impresa e Lavoro.

I relatori

Tra i relatori coinvolti nella IV Edizione, Tito Boeri (foto a destra in alto), presidente dell’INPS, coinvolto nella III Sessione, e Giorgio Marsiaj (a destra in basso), presidente Unione Industriale di Torino, che è intervenuto nella II Sessione.